Hello planet KDE

Hello everyone, my blog has just been aggregated into planet KDE.

For those who don’t know me, I’m a long time KDE user (since 2.2), I worked on several KDE projects like okular, kdm, amarok, konqueror, as well as releasing other software like Fotowall and other stuff on various repositories.

This planet is the collector of many of my favorite blogs and it’s an honor for me to be here.

See you soon (with some developer tool hacks…stay tuned) ! 😉

Annunci

Il meglio di KDE al GSoC

Esiste miglior diversivo, per dimenticare l’esclusione del mio progetto dal Google Summer of Code 2009, della recensione dei progetti accettati per KDE? Assolutamente no! 🙂 ed ecco allora la:

Lista dei miei sorvegliati speciali 2009

  • nepomukImproving Search and Virtual Folders
    creazione di un widget standard per la ricerca con Nepomuk da integrare in Dolphin, nel File Dialog, etc.. e miglioramento del backend ‘nepomuksearch:’ + virtual folder (es. Immagini = tutte le immagini presenti nel pc)
  • phononVisualizations
    estrae statistiche (spettro, metriche varie) dal flusso audio di Phonon per fornire i dati a visualizzatori. Utile per tutto kdemultimedia oltre ai vu-meter fai da te!
  • kdevelopC++ refactoring support
    datecelo e svilupperemo al triplo della velocita’ 😀 dateci anche “static code visualization” e ci regalate un altro emisfero cerebrale. (il motore C++ di kdevelop spaccadibbrutto, la gui/workflow e’ 10 volte meno usabile di QtCreator)
  • plasmaNew Widget Explorer
    l’attuale ‘just sucks’.. c’e’ bisogno di disabilitare i plasmoidi non validi, di raggrupparli per tipologia, di avere un dialog che presenti piu’ contenuto in molto meno spazio (e speriamo che tolgano l’odiosa stellina mangia spazio :-))
  • plasmaPlasMate Editor
    puo’ aiutare la diffusione dei plasmoidi, ma solo *se fatto a regola d’arte*, altrimenti brucia la bonta’ di plasma.
  • plasmaMedia Center Components
    componenti Multimediali per Plasma. Alessandro puo’ fare un bel lavoro qui. Optimization is needed btw 😉

Ce ne sono ovviamente molti altri di interessanti (tra i 38 assegnati a KDE), e non parliamo dei progetti di Gnome, LLVM, GCC, Gentoo, e degli altri 900 😉

KDE 4.0.0 – Be Free

L’ultimo rintocco dell’orologio a mezzanotte è stato il primo battito del cuore per quel neonato che in tantissimi stavamo aspettando, quell’ultimo pupillo di casa KDE che è appena nato ma già promette benissimo!

Da oggi, 11 gennaio, KDE 4.0.0 è una realtà che possiamo usare sui nostri desktop, un tassello importante che porta nuove tecnologie alla porta di tutti, senza distinzioni. Multipiattaforma, integrato, curato nell’aspetto, nei suoni, nell’interazione con l’utente, e fonte di ispirazione per me e, mi auguro, per i miei compagni di ventura in M31.

KDE4 logo

Voltiamo pagina nei nostri desktop. Il nuovo inchiostro lo metteremo noi.

– Be Free.